music_note

News

ELON MUSK: PROBABILE POSITIVITA’ AL COVID, I TAMPONI MENTONO.

todayNovembre 16, 2020 3

share close

Problema tecnico annuncia Elon Musk attraverso un tweet. Dopo quattro test ha ancora l’incertezza di essere positivo o meno.

Dubbi e incertezza sono all’ordine del giorno anche per il fondatore di Tesla. La precarietà sanitaria costringe a dubitare anche di un semplice raffreddore ed è per questo che Elon Musk all’inizio del mese di dicembre, per semplice precauzione fa affidamento sui test rapidi.

Cosa è successo?

I test rapidi si sono mostrati poco attendibili a causa dei risultati contrastanti. Non uno, non due ma ben quattro test di cui due positivi e due negativi. Il problema non è stato risolto e sicuramente rimane nel dubbio.

Elon Musk arriva a mettere in discussione la validità dei test con un accenno alla cospirazione. Un errore ingenuo, non intenzionale, tutto può essere, ma sicuramente non sarà stato il primo. Un destino toccato a tanti altri e che ha contribuito ad implementare il picco di casi che semplicemente, forse, aveva solo influenza.

Quali sono le accuse? E il progetto?

Dubbi, confusione e disinformazione sulla corretta propagazione della pandemia per motivi prettamente finanziari liquidando il panico associato alla pandemi come “stupido”. La rabbia si concentra soprattutto sull’incertezza restituita al nuovo progetto: il CEO di SpaceX che avrebbe dovuto lanciare la prima missione ufficiale con equipaggio. A maggio c’è stato l’incontro con gli astronauti prima di una preventiva missione di prova.  Adesso non si sa.

Quando si risulta positivi al covid la procedura standard obbliga all’isolamento e alla quarantena. È questa la procedura che stanno applicando per salvaguardare lo stato di salute di tutto l’equipe adibito al progetto. Molto altro non ci è dato sapere. È necessario adottare misure preventive in seguito alle quali sarà necessario capire come procedere.

Scritto da: admin

Rate it

Articolo precedente

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

0%