music_note

News

BRUCIORE DI STOMACO: COSA FARE?

todayNovembre 5, 2020 3

share close

Uno dei disagi che può metterci a dura prova è il bruciore intestinale. Un problema che evidenzia un “malfunzionamento” del nostro stomaco che diventa restio a determinati cibi.

Questo problema si va a scontrare con la nostra quotidianità non facendoci sentire pienamente a posto. Ma ci sono rimedi? Esistono soluzioni?

Il bruciore di stomaco spesso e volentieri ci può portare a fare delle rinunce a tavola come nella nostra vita quotidiana. Notti in bianco, appuntamenti saltati e la sopportazione di un intestino dolorante quando siamo in giro. Odioso bruciore di stomaco che affligge circa 12 milioni di italiani. Per chiunque ne soffra, una buona notizia: NON SIETE SOLI!  Tanti hanno questo problema.

Ma quali sono i sintomi?

Usando un termine tecnico possiamo parlare di pirosi inteso come quel bruciore che sentiamo sulla bocca dello stomaco e che va a causare una forte acidità. Che sensazioni si hanno? Dolori addominali o sensazione di “calore” che si può espandere anche dietro lo stesso. Quando è legata a problemi di reflusso, questo dolore può comparire dopo i pasti e anche durante la notte.

Quali sono le soluzioni?

Dato che i sintomi sono poco piacevoli possiamo trovare una soluzione. Anzi la soluzione già c’è! È molto semplice: basta fare attenzione ai cibi che mangiamo, prediligendo quelli più delicati per questo tipo di problema ed evitando tutti quelli che possano favorire l’acidità.

Quali sono i cibi sconsigliati?

  • Aglio
  • Cipolla
  • Caffè
  • Pomodoro crudo
  • Agrumi
  • Alimenti piccanti
  • Vino
  • Pizza
  • Bevande gassate
  • Gomme americane

E quali sono i cibi che si possono  mangiare?

  • Pasta
  • Riso
  • Pollo
  • Pesce
  • Mele
  • Pere
  • Lattuga
  • Finocchio
  • Sedano
  • Carote
  • Zucchine

Ovviamente non basta solo evitare i cibi che possono nuocere al nostro intestino. Un buon segreto per evitare di affaticare il nostro stomaco precario è mangiare lentamente, quindi: NON STRAFOGATEVI  e NON INGOZZATEVI di cibo. Masticare lentamente e a lungo aiuta il processo digestivo. Inoltre l’intestino è un muscolo e come tale va allenato, evitare di mangiare per stare meglio non è la soluzione. L’alimentazione giornaliera prevede 5 pasti!

Rispettando queste semplici indicazioni riuscirete a stare meglio e ad evitare le costanti situazioni di disagio che il vostro stomaco vi regala.

Scritto da: admin

Rate it

Articolo precedente

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

0%