music_note

Cucina

FINGER FOOD: MANGIARE VELOCE E CON GUSTO!

todayOttobre 19, 2020 7

share close

Tutto scorre diceva Eraclito. Oggi potremo dire: “Tutto Corre” alla velocità della luce. Informazioni, data, mail, macchine, servizi, persone, tempo. Tutto! E, in un mondo che sta premendo il pedale sull’acceleratore, non c’è più tempo per nulla, neanche per mangiare.

Ma non tutto è perduto! Con il tempo cambiano le abitudini e anche le mode culinarie e una moda che è riuscita a correre insieme ai cambiamenti è proprio quella del finger food. Perché si chiama così? Perché è il cibo veloce, quello che, anche se si prende con le mani, non sei maleducato, anzi, va mangiato così: di corsa; perché il tempo per prendere le posate non c’è più. Sono sfiziose monoporzioni di cibo da prendere con le mani, ma con eleganza.

Oltre ad esser veloce, quello del finger food è diventata anche una moda incalzante che ruba la scena nei buffet più prestigiosi. Feste, aperitivi e banchetti raffinati. Questa nuova tendenza porta sottobraccio l’utile e il gustoso. Un ottimo esempio per far vedere che una cosa, anche se è efficace non vuol dire che debba essere meno buona.

A partire dall’aperitivo possono essere vari e diversi gli spunti. Alle volte per avere la massima resa, basta anche il minimo sforzo, come un tagliere di formaggi, due olive, salumi misti, un po’ di bruschetta, olio, sale e pepe. Una scelta veloce, ma che renderà felice l’appetito di tutti. Alle volte si fanno scelte più particolari come dei rustici guarnite con salse particolari, un cocktail di gamberi servito in un piccolo bicchierino oppure mini bon bon alla crema.

Per il pranzo invece si può optare per delle mini cheescake salate, oppure mini muffin salati o più semplicemente un carpaccio di bresaola, salmone o pesce. Se siete amanti della cucina etnica saranno ottimi anche dei tacos di pollo.  Soluzioni ottime che vanno bene anche per la cena, dove presentare magari anche delle polpette di carne su stecco, o di tonno o ancora di ceci. Insomma l’imbarazzo della scelta non manca

Chef noti, infatti, usano questa “moda” per conferire particolarità e gusto ai loro piatti. Come Alessandro Borghese che propone le “perle di pere in insalata” o Benedetta Parodi con “insalatina servita in cestini di parmigiano”.

Finger food una scelta che porta con se gusto e stile, sicuramente da provare se non ne avete ancora avuto modo.

 

Scritto da: admin

Rate it

Articolo precedente

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

0%